Risultati della ricerca

Immobili: crescono compravendite e mutui

Postato da Leyla Cristella on 5 novembre 2016
| 0

Le buone notizie sul mercato immobiliare continuano ad arrivare: dopo il report CBRE di cui vi avevamo parlato qui, adesso è l’ISTATa dare numeri molto rassicuranti sull’andamento del mercato immobiliare. Secondo l’istituto di statistica nel corso del secondo trimestre 2016 le convenzioni notarili relative alla compravendita di unità immobiliari sono cresciute del +20,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In numeri, da aprile a giugno sono stati registrati ben 194.620 atti.

La percentuale dichiarata supera quel +17,9% che era stato registrato nel primo trimestre e determina un proseguimento della ripresa che, come sappiamo, aveva visto il secondo trimestre 2015 come punto di partenza (+6,2%). Certamente, pur in una generale buona tenuta in tutte le regioni d’Italia e in tutti i comparti del settore, i numeri non sono omogenei; in particolare, sono cresciuti maggiormente i trasferimenti di proprietà di immobili ad uso abitativo (accessori compresi):+20,9% su base annua, mentre quelle relative ad immobili di uso economico sono aumentate del 15,3%. Se per quanto riguarda le case l’Istat non ha rilevato grosse variazioni di tipo geografico, per quanto riguarda gli immobili ad uso economico la crescita è stata più intensa al Sud (+23,9%) e nelle Isole (+23,7%) e minore nelle regioni del Centro Italia (+4,7%); nei piccoli centri la ripresa delle transazioni è stata più spiccata per il comparto abitativo (+22,0% vs +19,6% delle grandi città), mentre in questi ultimi centri la crescita più vigorosa è stata registrata per le unità ad uso economico (+17,5% vs +13,9% delle piccole città).

Scritto da Vittoria Giannuzzi

 

Lascia una risposta

  • Contattaci

    Il tuo nome (*)

    Telefono(*)

    La tua email (*)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali *